La Bastide de Marie

Oggi ho voglia di lasciare via libera al sogno nei colori più dolci dell’autunno. E per farlo
ho scelto l’atmosfera di uno degli hotel in Provenza che amo di più, pur non essendoci mai stata, La Bastide de Marie. Non so quante volte ho guardato e riguardato le foto del sito web di questa antica fattoria provenzale divenuta albergo di charme, sognando a occhi aperti di soggiornarvi almeno per un fine settimana…
Sicuramente non potrò concedermi mai questo lusso, però… Se devo sognare, tanto vale farlo alla grande. E poi, guardare in foto bellezze come questa non costa nulla.
E allora, perché no?


Innanzitutto, quello che mi piace di più di questo hotel, è che non sembra un hotel.
Ogni camera è diversa dall’altra e ovunque si respira un’aria di vera vita provenzale, elegantissima e al top sicuramente, ma autentica. Dalla scelta degli arredi a quella dei colori e dei tessuti, non c’è nulla di artefatto, omologato o “finto” provenzale. L’artefice di questa atmosfera è Jocelyne Sibuet (autrice del famoso libro di arredamento “A french Country Home”) che anni fa, durante un viaggio nel sud della Francia con suo marito Jean-Louis, ha deciso di lanciarsi in una nuova avventura alberghiera (sia Jocelyne che il marito provengono da famiglie che hanno sempre lavorato nel settore dell’ospitalità e l’interesse per gli alberghi è per loro un’attività che dura da più di vent’anni).

Così da una secolare casa colonica provenzale immersa in un vigneto di 23 ettari non lontano da Menerbes, è nata la Bastide de Marie, “una fattoria restaurata rispettando la più autentica tradizione del mas provenzale,” – come si legge nella descrizione della Bastide del sito web ufficiale – “ le cui 15 camere delizieranno il vostro cuore prima ancora di favorirvi il più tranquillo dei sonni”.

In un clima simile a quello di una casa privata, in uno stile tra chic e rustico, l’abile tocco di Jocelyne è riconoscibile ovunque: negli arredi, provenienti dai vicini mercati di antiquariato o delle pulci, e scelti con cura pezzo per pezzo, come nella scelta cromatica di quella perfetta sfumatura che sta tra il grigio e il beige con accenni di verde chiamato “griege” e che si ritrova come leitmotiv qui e là in tutti gli ambienti.

E nella cura dei dettagli: dai fiori freschi agli asciugamani lussureggianti, dai tovaglioli di lino alle candele, l’atmosfera è inebriante e ricca di fascino.

5075_206_Restaurant_La_Bastide-de-Marie

 

Ph. Credits: La Bastide de Marie

LA BASTIDE DE MARIE
64 chemin des Peirelles
84560 Ménerbes
http://it.labastidedemarie.com

Se vi è piaciuto questo post, condividetelo sui canali social usando uno dei tasti qui sotto e seguitemi su Instagram,  Facebook e Pinterest  per rimanere sempre aggiornati!