French Country Cottage by David Hare Designs

Più di vent’anni fa l’interior designer David Hare ha scoperto una proprietà abbandonata nella Valle della Loira in Francia, ha visto oltre il suo stato di abbandono e ha creato la casa dei suoi sogni.

Tra campi di lavanda e scintillanti ruscelli d’acqua, questo cottage del XVII secolo è diventato la casa del designer d’interni anglosassone David Hare, conosciuto per il suo stile classico, la sua attenzione ai dettagli e alle finiture che garantiscono la fusione armoniosa di vecchio e nuovo. I tessuti islamici abbinati ai mobili del XVIII secolo sono il suo marchio di fabbrica, insieme alle finiture in patina sapientemente invecchiate. Continua a leggere

Fascino bohémien

Manon e Luc vivono in un’antica casa in pietra del XVIII secolo nel cuore di un grazioso villaggio della regione francese della Touraine. Dopo diversi mesi di ristrutturazione gestita da loro stessi, con un mix di tesori vintage e pezzi moderni hanno saputo infondere alla loro dimora un fascino bohémien intimo e originale: in queste foto pubblicate da Ideal Home ecco come si preparano a festeggiare il Natale in casa, accanto al fuoco. Continua a leggere

Château de Boissimon

Mentre gli altri castelli della Loira celebrano sontuosamente il gusto francese in uno scenario di visite guidate, il Castello di Boissimon, costruito nel XVI secolo, è un luogo appartato e discreto. Sotto la sua aria imponente, nasconde un cuore romantico e delicato. Cinque stanze del castello sono adibite a B&B. Per raggiungerlo bisogna imboccare le stradine forestali del paese dei Baugeois che svelano, di tornante in tornante, un grazioso paesino dal nome accattivante: Linières-Bouton. Continua a leggere

Faïencerie de Gien: tra innovazione e tradizione

La storia è iniziata nel 1821 nella Valle della Loira, quando Thomas Hall decise di espandere la ceramica inglese in Francia: fin dai suoi inizi, Gien ha prodotto creazioni per la casa e la tavola paragonabili a eleganti opere d’arte.

Le diverse collezioni incantano e stupiscono ancora oggi per raffinatezza e originalità. E ancora oggi tutte le fasi della produzione sono svolte nella  Manifattura di Gien, la città situata nella Valle della Loira dove è nata, secondo un know-how bicentenario. La ricerca dell’eccellenza unita alla creatività consente alla Faïencerie de Gien di essere etichettata come Entreprise du Patrimoine Vivant. Nuove gamme sono costantemente rielaborate sui modelli storici dell’azienda, pur essendo di gusto contemporaneo e al passo coi tempi. La fabbrica ha infatti un tesoro prezioso: 4000 stampi e 5000 lastre di rame incise con disegni. È in questo patrimonio sconfinato e mozzafiato che i designer della casa cercano, dissotterrano e ripensano i modelli del passato per offrire pezzi ultra moderni. Che attraggono negozi internazionali di lusso, come Bergdorf Goodman a New York o Isetan a Tokyo, e diventano ambasciatori dell’eccellenza francese nel mondo.

Continua a leggere